Donne, ritenzione idrica, alimentazione ed esercizio fisico - Area Workshop Pad. 8 - Fsbshow 11-12 marzo 2017
2017 11 marzo

Donne, ritenzione idrica, alimentazione ed esercizio fisico - Area Workshop Pad. 8

AREA WORKSHOP PAD. 8 - SABATO DALLE ORE 15.10 ALLE ORE 16.00 - FESTIVAL ROSA

Donne, ritenzione idrica, alimentazione ed esercizio fisico

Relatrice: Dott.ssa Valentina Suerz

Qual è il maggior nemico delle donne? Ovviamente la cellulite!

E cosa si fa normalmente quando si entra a contatto con questo problema?

Facile: esercizio aerobico e restrizione calorica.

La panniculopatia edemato-fibro-sclerotica (questo è il nome scientifico della cellulite) è una patologia multifattoriale che però ha un unico denominatore comune: è il risultato dell’incremento dei livelli di estrogeni che si accompagna all’eccesso di insulina e spesso di cortisolo. Non a caso è difficile trovare un uomo affetto da questo problema.

E’ su questo principio cardine che si devono fondare le strategie per combattere questa malattia. Come vedremo, l’esercizio fisico aerobico non programmato (per intenderci attività come spinning o zumba) può essere controproducente perché aumenta il cortisolo ed il catabolismo proteico. Se questo poi si accompagna a delle restrizioni caloriche prolungate, il quadro clinico viene ulteriormente peggiorato.

L’approccio corretto dev’essere piuttosto quello del Circuit Training, in cui si alternano attività aerobiche a quelle anaerobiche, accompagnato ad un’alimentazione che preveda un basso contenuto di carboidrati concentrati in poche occasioni, un buon intake proteico e soprattutto di grassi buoni. E’ possibile a tutto ciò associare dei complementi alimentari, senza però doversi aspettare che questi possano risolvere da soli i nostri problemi. Bandite, invece, le creme ed i prodotti locali.